Giornata Mondiale dell’Acqua contro gli sprechi per un consumo sostenibile

Amici di Carlottissima!

Il 22 marzo è la Giornata Mondiale dell’Acqua e InSinkErator, multinazionale americana da sempre in prima linea in difesa dell’ambiente, lancia una campagna social per sfatare tanti luoghi comuni e sensibilizzaci verso il consumo sostenibile di questa risorsa così preziosa.

In tempo di Coronavirus la casa diventa protagonista e visto che è indispensabile lavarsi spesso le mani e disinfettare tutto il più possibile, è evidente che il tema della gestione dell’acqua è più che mai attuale.

Se è vero che la cucina e il bagno sono gli ambienti dove si concentra il maggior consumo d’acqua, ecco alcune informazioni utili da tenere in considerazione.
Forse non tutti sanno che coltivare e produrre cibo richiede grandi quantità di acqua, quindi sprecarla produce una reazione a catena della quale non si è sempre consapevoli.

Qualche esempio?
Per produrre una singola pagnotta di pane occorrono 100 secchi d’acqua, ne servono 54 per fare in modo che un petto di pollo arrivi sulla nostra tavola, mentre per far crescere una patata servono 6 secchi d’acqua.

Controllare il consumo di acqua è necessario per contrastare gli effetti negativi del cambiamento climatico: ecco perché InSinkErator ha presentato l’erogatore 4N1 Touch che permette, tra le altre cose, di avere acqua a 99° all’istante (99°) e acqua filtrata.
Niente attese e sprechi quindi per ottenere l’acqua alla temperatura desiderata e naturalmente stop alle bottiglie di plastica, che tanto male fanno ai nostri mari.

Con l’obiettivo di “Non possiamo permetterci di aspettare. In questa giornata mondiale dell’acqua condividiamo contenuti sul problema e cosa puoi fare per aiutarti”, ecco alcuni consigli validi per tutto il pianeta:

1 – Non riempire i bollitori: se non ci serve tutta l’acqua che contengono, il rischio è di sprecare acqua ed energia inutilmente. Meglio usare un erogatore come il 4N1 Touch che offre acqua a 99° all’istante.
2 – Una doccia a tempo: ogni minuto trascorso in una doccia multigetto genera un consumo pari a circa a 17 litri di acqua. Contro gli sprechi, impostiamo un timer con il telefono cellulare prima di entrare in doccia.
3 – Alt ai rubinetti aperti: 6 litri al minuto è il consumo medio di acqua mentre laviamo i denti. Non lasciamo il rubinetto aperto, ma usiamolo solo quando ne abbiamo bisogno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...