Il regalo dell’ultimo minuto? Un mazzo di fiori, è sempre quello giusto

Amici di Carlottissima!

Come sapete, io adoro i fiori, amo riceverli e anche donarli. Regalare fiori è sempre un’ottima idea, sia che il dono sia rivolto a una signora o ad un gentiluomo; oggi poi è ancora più semplice grazie a DomoFlorea, il primo marketplace italiano dei fiori online.

DomoFlorea è una start up innovativa nata dall’idea di un ventenne modenese: consegne a domicilio e composizioni personalizzate di fiori in un unico marketplace, il primo in Italia.

Il fiore dona sempre emozioni: regalarlo è questione di stile e di dolcezza, ma non sempre è possibile presentarsi con un bel mazzo di profumate corolle in mano.
Le distanze, in questa epoca segnata dal Covid-19, spesso non permettono neppure di uscire di casa; da questo nasce l’idea di DomoFlorea, il primo marketplace italiano dedicato solo alla vendita di fiori online.

DomoFlorea è una sorta di mercato dei fiori dove tutti i fiorai iscritti possono vendere i loro prodotti e gestire le consegne: non più dunque un singolo e-commerce per un solo fioraio perché ora chi vuole spedire i fiori può scegliere in una piazza virtuale il negozio cui affidarsi, ma anche configurare il proprio mazzo di fiori o la propria composizione direttamente online.
Bastano pochi click, comodamente seduti sul divano di casa, per donare fiori in tutta Italia, ma anche per comprare qualsiasi altro prodotto floreale, come i centrotavola.

Matteo Mazzola, il giovanissimo fondatore, ha deciso di lasciare il posto fisso nel mondo dell’automotive (il padre era responsabile area test di Ferrari) per avviare l’azienda: “Il mondo green mi affascina, i fiori e le piante sono la mia passione. Così, dopo una attenta analisi di mercato, ho deciso di aprire questo marketplace grazie al quale i fiorai potranno vendere sul web e fare consegne a domicilio senza doversi dotare di un proprio sito. Ma il vantaggio è soprattutto per gli amanti dei fiori che potranno scegliere, a distanza, il loro negozio preferito e regalare a chi vorranno un mazzo di fiori o una pianta, senza neppure muoversi da casa”.

Se non sai come dirlo, un fiore è sempre la risposta giusta “E da oggi è possibile, per tutti, parlare a distanza. Anche coi fiori.”
(Matteo Mazzola)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...