Colori e suggestioni dal Marocco: la moda che si ispira a Marrakech

Amici di Carlottissima!

Marrakech è una città magica, dai colori decisi, dai tanti volti e dagli infiniti aromi delle spezie che pervadono le strade insieme ai suoni degli zoccoli dei cavalli e al richiamo dei venditori ambulanti che attraggono l’attenzione dei passanti che ammirano le bancarelle piene di merce di ogni genere e sorta.

Non stupisce quindi che il genio di un grandissimo della moda, quell’ Yves Saint Laurent adorato e acclamato in ogni angolo del globo, abbia trovato qui la propria fonte di ispirazione e il buen retiro da condividere col compagno della sua vita, Pierre Bergè.

A Marrakesh e all’Africa dobbiamo alcuni dei capi più iconici della storia della moda firmata da Yves Saint Laurent: dalla celeberrima sahariana, resa famosa nello scatto a Veruska, super top model dalle nobili origini, agli abiti nude look, finemente lavorati a ricordare i tatuaggi all’henné delle donne marocchine, ai ricami coloratissimi con accostamenti inusuali tipici dei tessuti berberi.

E così, al rosso si accosta il viola o il verde, al blu il rosso o il bordeaux, o ancora l’oro da abbinare al nero o al blu, ma sempre accompagnato da ricami. E poi ancora l’animalier, discreto tuttavia, perché l’eleganza è sempre questione di dettagli.

Ecco allora che nei giardini Majorelle, ove si trova la villa che Saint Laurent acquistò col compagno nel 1980, si respira quell’atmosfera che certamente ha pervaso i sensi del grande couturier e nel museo a lui dedicato, inaugurato solo due anni fa, si possono ammirare alcune delle sue creazioni forse più celebri e sicuramente di incredibile fascino e magia.

Carlotta al Musèe Yves Saint Laurent – Marrakech

A queste suggestioni si richiamano alcuni dei capi di Silvian Heach, che omaggia Yves Saint Laurent con una proposta fashion pensata per la donna che conduce una vita dinamica e predilige la praticità.

Tessuti cangianti, colori accesi che richiamano i colori del deserto senza mai però rinunciare a una immagine glamour.

Così sono perfetti i vestiti di velluto a tema floreale dai toni accesi o anche quelli in tessuto impalpabile, ma sempre di grande effetto, a stampa animalier in una tonalità di verde ispirata al giardino botanico Le Jardin Secret, nel cuore della Medina, da indossare di giorno con calze pesanti e stivaletti, o di sera, per un aperitivo o un cocktail, con stivali dal tacco a stiletto e con accessori brillanti e una preziosa pochette.

Info:
Musée Yves Saint Laurent, Marrakech
Jardin Majorelle, Marrakech
Le Jardin Secret, Marrakech

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...