Per i neonati c’è una “Prima Coccola” molto speciale

Amici di Carlottissima!

I neonati in periodo di Coronavirus sono ancor più da coccolare e proteggere e per accoglierli nel migliore dei modi in questo mondo ostile da oggi c’è “Prima Coccola”, un morbido set, composto da cappellino e copertina personalizzato con il nome e realizzato con filati italiani e una tecnica a maglia che lo rende speciale e unico.

Prima Coccola è il primo abbraccio, il primo ricordo e quella sensazione di pace e serenità che qualsiasi bimbo, appena nato, ha bisogno di ritrovare anche quando crescerà.
E’ importante sottolineare che si tratta di un prodotto Made in Italy al 100%, realizzato nell’azienda di Treviso, che lascia spazio alla creatività di mamme e nonne, perché si può giocare con diverse combinazioni di colori e materiali.

La copertina è proposta in due versioni differenti a seconda della stagione: per i periodi più caldi è consigliabile la copertina 100% cotone, più versatile e per questo forse più richiesta, per i mesi più freddi in versione 90% lana merinos e 10% cachemire.

Il berrettino invece viene realizzato esclusivamente in cotone al 100% per evitare arrossamenti e garantire il massimo comfort; tutte le cuciture sono interne, poste tra i due strati che compongono il capo, per proteggere ulteriormente la delicata pelle del neonato.

Prima Coccola è speciale perché il nome del piccolo è presente su entrambi i pezzi del set, che vengono lavorati a maglia e realizzati esclusivamente quando arriva l’ordine.

Come fare per ordinare il set?
Sul sito di Prima Coccola c’è un configuratore che permette di realizzare la propria creazione scegliendo tra due tipologie di filato e sei proposte di colore sia per la copertina che per il berretto, inserendo il nome del bambino, naturalmente del colore che ci piace di più.

Il packaging, elegante e raffinato, è plastic free, perché è fondamentale prendersi concretamente cura dell’ambiente e lasciare in eredità ai nostri piccoli un pianeta più pulito e vivibile.

Oltre al tema della sostenibilità ambientale si affianca quello dell’abbigliamento genderless così, anche se la proposta iniziale era soprattutto di colori neutri – bianco, tortora, grigio chiaro, grigio scuro – oggi a grande richiesta si affiancano comunque i più classici e intramontabili rosa e azzurro.
Coccolosissimi!

Info: PrimaCoccola.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...