Vuoi cedere al piacere della gola? Ecco qualche specialità a cui è impossibile resistere

Amici di Carlottissima!

Alimentazione e benessere: una relazione ormai acclarata che però non deve farci rinunciare alla golosità e al piacere del palato.
Ecco allora qualche prodotto tipico che ho assaggiato qua e là e che vi suggerisco di provare: pancia mia, fatti capanna!

Il salame tipico
Una delle specialità più ghiotte del nostro territorio è il salame. Noto e apprezzato fin dai tempi di Garibaldi, che nel lontano 1877 già ne elogiava la bontà, il salame di Fabriano è ottenuto secondo un disciplinare di produzione rigorosissimo che impiega solo le parti più nobili e di prima qualità dei maiali – allevati esclusivamente nell’Appennino Umbro Marchigiano – , come il fiocco della spalla la coscia. Il grasso è pochissimo e viene tagliato a cubetti da aggiungere all’impasto.

Da gustare da solo o con un buon bicchiere di Verdicchio, per quello che mi riguarda l’abbinamento perfetto è con la polenta ottenuta dal mais ottofile, tipico della zona del fabrianese: una prelibatezza che da sola vale una scappata nelle Marche, ve lo garantisco!

Il formaggio fresco
Il formaggio è una vera bontà, piace a tutti e quello fresco è perfetto anche per chi deve fare attenzione alla linea.
Ho provato per voi una ricotta di bufala eccezionale ed una robiola da gradino più alto del podio: sono quelle del caseificio Tomasoni di Treviso.
Nato dopo la guerra per la passione infinita del nonno per il formaggio, oggi il caseificio continua la sua attività grazie al lavoro di Eva, giovane e determinata imprenditrice.

Ho personalmente visitato lo stabilimento di produzione dove controlli di qualità severissimi, e processi di lavorazione all’avanguardia garantiscono prodotti di una freschezza e di una bontà davvero straordinarie. Ho assaggiato i formaggi abbinati a preparazioni gourmet o anche solo come accompagnamento a marmellate o miele: squisitamente delicati e veramente buonissimi. Li trovate sul sito online dell’azienda o in alcuni supermercati Carrefour o Auchan.

Il vino Buono
I vini non sono tutti uguali, è fuori discussione. Ma se dovessi scegliere, la mia preferenza sarebbe senz’altro per un rosso un po’ lontano da quelli che abitualmente ci vengono proposti a tavola nei ristoranti o in accompagnamento all’aperitivo. Personalmente ho amato tantissimo un vino calabrese (per chi non lo sapesse, la Calabria è terra di vini), il Cirò Librandi. Una importante tradizione di famiglia e fratelli preparati e innamorati della loro terra fanno di quest’azienda un vero gioiello nell’area di Crotone.

Ottenuto dal vitigno Gaglioppo, è perfetto per chi non apprezza vini troppo corposi, ma che si lascia affascinare da una tavola conviviale dove la piacevolezza è la parola d’ordine. Per l’acquisto, suggerisco l’e-shop aziendale, cui potrete fare riferimento anche per la prenotazione della visita alle cantine o per le degustazioni.

Le acciughe sottolio
Insieme a sardine, sgombro e tonno fanno parte del pesce azzurro e oggi ritrovano grande dignità nelle nostre tavole dove sono salutate come ottime alleate nella lotta alle malattie cardiovascolari, sono ricche di vitamine e sali minerali, potassio e Vitamina D, indispensabile per la buona salute di ossa, denti e molto altro.

Il riconoscimento dell’importanza della dieta mediterranea, diventata patrimonio UNESCO, fa delle acciughe sottolio una risorsa preziosa: ecco perché un bel vasetto, anzi magari più d’uno, scegliendo tra quelle semplici, o col peperoncino, con i capperi oppure con l’origano e il prezzemolo che L’Isola d’Oro propone, sono un pensiero gentile e importante allo stesso tempo.
Ho chiacchierato a lungo con Donatella Zarotti, figlia del fondatore, e grazie a lei ho apprezzato l’eccezionale qualità e l’accuratezza di un prodotto tanto semplice quanto prezioso: mai più senza nella dispensa di casa.

Le marmellate insolite
La marmellata è uno dei piaceri assoluti che accompagna un inizio di giornata all’insegna delle coccole per il palato.
Io ho provato quelle proposte da Atmosfera Italiana, il negozio online per chi ama l’italianità e i prodotti d’eccellenza del nostro territorio, e personalmente ancora non ho deciso quale mi piace di più.

Le marmellate SiGi sono ottenute da coltivazione biologica con un metodo di lavorazione manuale e naturale senza addensanti chimici.
E’ possibile acquistare sul portale Atmosfera Italiana anche marmellate ottenute da frutti antichi: la Sapa, le Visciole al sole, la Gelatina di Mele Menta, le Morici, le Brugnolette, i Fichi bianchi e molto altro.
Su una fetta biscottata al mattino sono il modo migliore per iniziare la giornata alla grande.

La birra artigianale
Una scoperta recente per me è quella delle birre artigianali. Ho conosciuto per caso quelle prodotte dal Birrificio Sociale di Malnate dove, oltre alla produzione della preziosa bevanda, si pensa alla possibilità di includere e impiegare anche personale svantaggiato reinvestendo gli utili sull’impresa per offrire ancor più opportunità di impiego.

Tre sono le birre attualmente proposte: la Beerlinghina, quella di Natale e la Cotta.
La mia preferita è senz’altro la prima, che ho abbinato a un risotto alla milanese, ma vi invito ad assaggiarle tutte perché ne vale la pena.
Ah, dimenticavo: se volete far visita al birrificio, le porte sono aperte al pubblico il venerdì pomeriggio e il sabato mattina.

Per info, potete tranquillamente scrivermi oppure cercare le aziende sul web.
Buon appetito!

Pasta, che passione: una irresistibile bontà del Ristorante Panama, Alassio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...